Società per il Palazzo Ducale
    Associazione di Promozione Sociale - C.F. 93016950201

Sabato 9 giugno La città di Padova
Lunedì 05 Marzo 2018 16:08
Visiteremo Padova, una delle città più antiche della penisola, legata alla civiltà degli antichi Veneti. Fu importante municipium nel periodo romano, ricco libero comune, sottoposta alla signoria dei Carraresi prima, poi della Repubblica di Venezia, appartenne al Lombardo Veneto, infine nel 1866 fu annessa al Regno d’Italia.
Nel Trecento ebbe il suo periodo di massimo splendore artistico, favorito dalla signoria dei Carraresi. Inizieremo il nostro percorso con la Cappella degli Scrovegni che ospita il celeberrimo ciclo di affreschi di Giotto e fu costruita tra il 1303 e il 1305 dalla potente famiglia di banchieri padovani degli Scrovegni. Fra i Musei Civici agli Eremitani sceglieremo alcune sale del Museo d’Arte Medievale e Moderna dove potremo vedere importanti opere del Guariento, del Boccaccini, del Veronese, del Tintoretto, del Tiepolo, il Crocifisso di Giotto. Poi vedremo la Chiesa degli Eremitani, costruita tra il 1260 ed il 1306 e decorata dai maggiori artisti operanti in città, come Andrea Mantegna e il Guariento. Nel 1944 la chiesa fu pesantemente danneggiata da un bombardamento che provocò il crollo della Cappella Ovetari, della Cappella Dotto e parte della Cappella Maggiore. Nel dopoguerra la Chiesa fu ricostruita sotto la direzione dell’architetto Ferdinando Forlati, che cercò di riutilizzare il materiale recuperato dalle macerie. Il processo di ricostruzione degli affreschi del Mantegna, effettuato su una traccia fotografica, terminò nel 2004. I dipinti del Mantegna raccontano le Storie di SanCristoforo e di San Giacomo. Sono universalmente considerati tra i grandi capolavori dell’artista. La Basilica di Sant’Antonio fu eretta fra il 1232 e il 1310, inglobando la piccola chiesa di Santa Maria Mater Domini, costudisce le spoglie mortali di Frate Antonio. Divenne meta di pellegrini e sede di fenomeni ritenuti miracolosi. Oggi la Basilica del Santo è uno dei Santuari più famosi e visitati al mondo. Se il tempo lo consentirà visiteremo l’Orto Botanico, fondato nel 1545, il più antico del mondo situato nella sua collocazione originaria. Dal 1997 è Patrimonio dell’UNESCO.

 

Prenotazioni al 0376 280916  oppure al cellulare N. 348 8516155   in orario di ufficio

 

L’orario di partenza da Piazza Cavallotti, Viale Montegrappa sarà comunicato in seguito.