Società per il Palazzo Ducale
    Associazione di Promozione Sociale - C.F. 93016950201

25 novembre Conferenza: Missione grande bellezza: un libro racconta i furti d'arte ma soprattutto il recupero delle opere trafugate
Martedì 05 Settembre 2017 15:55

granddebellezzaPrenotazione entro il 23 novembre Uno splendido libro, il cui autore è il giornalista Alessandro Marzo Magno, racconta le razzie che hanno depredato l'Italia

del suo patrimonio artistico: da Napoleone a Hitler ma si concentra di più sulla cosiddetta "Missione Bellezza", quella organizzata per recuperare i capolavori rubati. La tesi del libro è che si sia trattato di due razzie diverse: Napoleone aveva fondamenti teoretici e radici nell’idea rivoluzionaria di creare un museo universale accessibile a tutti i cittadini, rendendo l’arte pubblica; Hitler e il suo seguito volevano puntare a musei personali. Diverso anche l’atteggiamento dell’Italia davanti ai due saccheggi: se nel primo è stato più difficile prendere accorgimenti -ricordando la grande azione di Canova, nominato ambasciatore a capo di una missione non semplice nel recupero del patrimonio artistico, con Hitler si è puntato ad un vero e proprio salvataggio delle opere. Il libro quindi si muove a raccontare aneddoti ed episodi di questi personaggi che si sono opposti apertamente o anche più in silenzio al saccheggio completo di un patrimonio, che ancora oggi è distribuito nel resto del mondo e che non è stato recuperato completamente.
Un libro che fa discutere.

La conferenza si terrà nella nostra sede in Piazza Sordello, 42, alle ore 15.00

Prenotazione entro il 23 novembre. Partecipazione gratuita

granddebellezza

 

 

 

 
5mille
Dal 2008 la Società per il Palazzo Ducale è iscritta nel Registro Provinciale dell’Associazionismo – Sez. F – Associazioni di Promozione Sociale.  E’ possibile dunque destinare il 5 per mille previsto dalla Legge Finanziaria alla nostra associazione, indicando il nostro Codice Fiscale:  93016950201 nell’apposito spazio del modulo della denuncia dei redditi.

Mentre ringraziamo anticipatamente, ricordiamo che disporre di maggiori mezzi permette a tutti noi soci di essere parte attiva nella realizzazione di altri interventi di recupero a favore del patrimonio storico e artistico della nostra città e del suo territorio.

Per effettuare la donazione è sufficiente scrivere nell'apposito spazio nella dichiarazione dei redditi (mod. 730 – Unico - Cud) il codice fiscale della Società ed  apporre la propria firma.

codice fiscale:  93016950201